Dardin

Dardin è l’ultimo avamposto civilizzato del Regno di Rwendia nella parte meridionale della regione di Hothoria. La città è costituita da una cinta di mura esterne e da un nucleo edificato ed abitato. Gli edifici rilevanti sono la Torre della Guardia, alta quattro piani, con uffici e alloggi per gli ufficiali e la prigione, e il municipio. Al contrario delle altre città della regione, è fedele al Regno, sebbene la comunicazione e le vie commerciali con la parte principale del regno siano quasi del tutto interrotte per via degli ostacoli fisici (catena montuosa del Rwèndifall) e magici (interferenze dovute alla Fascia di Fel-Ahm). Per questa ragione la città vive in uno stretto regime militare, sotto il comando del Generale Rohn Halti e di un consiglio di dodici ufficiali (tra cui Sigred, il più amato dalla guardia cittadina). I mezzi di comunicazione col Regno sono prevalentemente tre: primo, piccioni viaggiatori; secondo, messaggeri a cavallo (per missive ufficiali o segrete); terzo, una volta al mese i tre maghi di corte stabiliscono un contatto magico, unendo i loro sforzi e le loro risorse per superare le interferenze dovute alla Fascia di Fel-Ahm, ma questo è un procedimento molto dispendioso e per questo viene usato con una cadenza così esigua.

Il gruppo ha scoperto, indagando, che la torre di guardia sorge sopra l’antica accademia di Dardin, ormai sepolta, e scendendoci si è impadronito della pietra Hilda dopo aver sconfitto l’Efreet che aveva occupato l’accademia.

Dardin

Rwendia darkif darkif